Cause di eruzioni cutanee nei bambini

 

Cause di eruzioni cutanee nei bambini

Cause di eruzioni cutanee nei bambini

Contenuti

1 eruzione cutanea

2 Cause di eruzioni cutanee nei bambini

3 cause virali di eruzioni cutanee nei bambini

4 cause batteriche di eruzioni cutanee nei bambini

5 Infezioni fungine e parassitarie

6 Cause di eruzioni cutanee nei neonati

7 Altre cause di eruzioni cutanee nei bambini

8 sintomi che hanno bisogno di vedere un medico

9 consigli per prevenire le eruzioni cutanee nei bambini

10 referenze

INTRODUZIONE

Cause di eruzioni cutanee nei bambini

Le malattie della pelle sono moltissime e causano vari problemi e sintomi, compresi quelli gravi e lievi, poiché i bambini sono esposti a molte di queste malattie della pelle, che spesso si manifestano sotto forma di eruzioni cutanee.

Parleremo di una serie di articoli su questo argomento, poiché puoi trovare i nostri articoli sul nostro sito web.

In questo articolo, ti presenteremo alcune altre cause di eruzioni cutanee nei bambini.

Parleremo anche dei sintomi che devono essere consultati da un medico, oltre ad alcuni suggerimenti per prevenire le eruzioni cutanee nei bambini.

Vi auguriamo una lettura utile di questo articolo.

Eruzione cutanea

L’eruzione cutanea è un gonfiore e un’irritazione in un’area della pelle che provoca uno di questi sintomi:

  • Arrossamento
  • Dolore
  • Un fastidioso prurito
  • A volte provoca brufoli e macchie

La pelle è la barriera naturale tra il corpo e l’ambiente esterno che lo circonda.

Può subire dei cambiamenti quando c’è un fattore esterno che irrita la pelle, e tra questi cambiamenti c’è l’eruzione cutanea,

 Possiamo dire che l’eruzione cutanea è causata dall’esposizione ad allergeni o irritanti,

Oppure l’eruzione cutanea potrebbe essere un sintomo di un problema di salute,

Inoltre, i fattori genetici possono aumentare le possibilità di sviluppare un’eruzione cutanea in alcuni bambini,

È importante determinare la causa dell’eruzione cutanea prima di iniziare a trattarla.

Cause di eruzioni cutanee nei bambini

Le eruzioni cutanee nei bambini possono essere causate da semplici fattori come temperatura elevata o sudorazione,

In altri casi, può essere causato da un’infezione virale, una reazione allergica o un problema di salute specifico.

generalmente, la maggior parte dei casi di eruzioni cutanee è facilmente curabile e può scomparire rapidamente.

in precedenza articoli abbiamo parlato in dettaglio di alcune delle cause delle eruzioni cutanee nei bambini, come ad esempio:

  • Dermatite da contatto
  • Eczema
  • Psoriasi
  • Eruzione cutanea da calore
  • Dermatite da pannolino
  • Orticaria
  • Infezione virale
  • Infezione batterica
  • Infezione fungina e parassitaria

Inoltre, abbiamo parlato in dettaglio in articoli precedenti sulle cause virali delle eruzioni cutanee nei bambini , che erano le seguenti:

  • Morbillo
  • Rosolia
  • Varicella
  • Neonati Roseola
  • Eritema infettivo
  • Mollusco contagioso
  • Malattia mano-piede-bocca
  • Herpetic Vulgaris
  • Herpes labiale
  • Pitiriasi rosea

Abbiamo anche parlato delle cause batteriche delle eruzioni cutanee nei bambini , tra cui:

  • Scarlattina
  • Impetigine
  • Follicolite
  • Malattia di Lyme

Malattie della pelle derivanti da infezioni fungine e parassitarie , e ne abbiamo parlato in un articolo speciale su questo argomento, ed eccone alcune:

  • Scabbia
  • Tigna
  • Piede dell’atleta

Ci sono anche diversi tipi di eruzioni cutanee nei neonati , inclusi i seguenti:

  • dermatite seborroica
  • Eritema tossico
  • mille
  • acne neonatale

Altre cause di eruzioni cutanee nei bambini

Alcuni degli altri motivi che possono portare alla comparsa di un’eruzione cutanea nei bambini possono essere spiegati come segue:

Primo, la malattia di Kawasaki

È anche chiamata sindrome del linfonodo mucocutaneo.

Colpisce i bambini di età compresa tra 4-9 anni.

Fino ad ora, la causa esatta dell’infezione non è nota, anche se si sospetta che possa essere causata da batteri o virus.

È necessario che il bambino venga portato al pronto soccorso se si sospetta che abbia la malattia di Kawasaki,

E per la mancanza di un metodo diagnostico specifico; La malattia è rilevata da diversi sintomi e criteri, come segue:

  • La febbre è salita a circa 38,9 ° C o più per cinque giorni consecutivi.
  • Linfonodi ingrossati nel collo.
  • Arrossamento della lingua, delle labbra o della gola o labbra screpolate.
  • Arrossamento degli occhi senza secrezioni.
  • Un’eruzione cutanea con la comparsa di lesioni e vesciche che sono piatte o leggermente sollevate dalla superficie della pelle e sono rosse e sono più gravi nell’area dei piedi e delle mani.
  • Gonfiore o arrossamento delle dita delle mani o dei piedi e desquamazione della pelle dei polpastrelli.
  • Altri casi, che compaiono in alcuni ma non in tutti i casi, includono:
  • Infiammazione dei tessuti che ricoprono il cervello, nota come meningite,
  • Colecistite,
  • Cistite urinaria (cistite),
  • Pericardite
  • Artrite.

In secondo luogo, cheratosi pilaris

 Una malattia non contagiosa in cui piccole protuberanze cutanee secche e ruvide appaiono bianche o rosse,

Stendere lungo le cosce, le braccia, la schiena, i glutei o le guance,

Questa condizione è dovuta all’accumulo di una proteina della pelle chiamata cheratina per un motivo sconosciuto.

E tende ad apparire in inverno quando la pelle è secca, poiché il suo accumulo può portare all’ostruzione dei follicoli e dei pori.

La cheratosi pilaris è una condizione comune e innocua e questa condizione spesso accompagna altre malattie della pelle. Piace:

 1- Dermatite

 2- Una condizione ereditaria che corre in famiglia

Colpisce tutte le età, ma è più comune nei bambini e negli adolescenti.

Possono peggiorare in età adulta e spesso migliorare e scomparire all’inizio della vita adulta.

I sintomi che hanno bisogno di vedere un medico

Il più delle volte, un’eruzione cutanea non è un grave problema di salute.

Ma dovresti consultare un medico se l’eruzione cutanea del bambino è accompagnata dalla comparsa di uno dei seguenti sintomi:

  1. Alta temperatura.
  2. Dopo aver usato un nuovo medicinale compare un’eruzione cutanea.
  3. Mal di gola.
  4. dolore alle articolazioni.
  5. Un’eruzione cutanea compare dopo che un bambino è stato morso da una zecca.
  6. Segni di infezione, come arrossamento e gonfiore.
  7. I sintomi peggiorano o i rimedi casalinghi e i consigli non sono efficaci per alleviarli.
  8. Gonfiore del viso o della gola del bambino, mancanza di respiro,
  9. Un’eruzione cutanea viola che assomiglia un po’ a un livido.

Poiché questi sono tutti segni che richiedono un intervento medico immediato.

Suggerimenti per prevenire le eruzioni cutanee nei bambini

Ci sono molte malattie che causano eruzioni cutanee nei bambini che possono essere prevenute e riducono la probabilità di svilupparle.

Dare al bambino vaccinazioni contro vaiolo, parotite e morbillo aiuta a riconoscere il virus e ad attaccarlo dal sistema immunitario del bambino e a prevenire l’infezione con la malattia,

Si raccomanda inoltre di seguire alcune linee guida che contribuiscono a ridurre la possibilità di un’eruzione cutanea nei bambini

Che siano causati da agenti patogeni, allergie o fattori ambientali, e alcuni di essi seguono:

  • Ridurre i vestiti che il bambino indossa durante i periodi caldi.
  • Ridurre il numero di docce per evitare che la pelle si secchi. Una o due docce a settimana possono essere sufficienti per i bambini con pelle molto secca.
  • Usa shampoo, saponi e lozioni senza profumo.
  • Lavare i vestiti del bambino con un detersivo anallergico.
  • Lavare la biancheria da letto del bambino in acqua calda settimanalmente per ridurre le possibilità di acari della polvere.
  • Introduci gradualmente nuovi alimenti nella dieta del bambino.
  • Tieni un diario su cui il bambino mangia nel caso abbia reazioni allergiche al cibo.
  • Seguendo le istruzioni che contribuiscono a ridurre l’insorgenza di dermatite da pannolino, tra cui:
  • Usa pannolini in gel assorbenti.
  • Evita i pannolini o i pantaloni di plastica che intrappolano l’umidità.
  • Rimuovere e cambiare frequentemente i pannolini quando sono sporchi.
  • Lavare delicatamente la pelle del bambino con acqua e sapone dopo aver rimosso il pannolino.
  • Asciugare la pelle dopo averla lavata delicatamente tamponando, e questo viene fatto con un asciugamano pulito, oppure si consiglia di tenerlo esposto ad asciugare all’aria.
  • Uso regolare di unguenti consigliati dal medico nel caso in cui il bambino abbia frequenti eruzioni cutanee,
  • La vaselina, o vaselina, e l’ossido di zinco sono ingredienti efficaci nel ridurre l’irritazione della pelle.
  • Lavarsi bene le mani dopo aver completato il cambio del pannolino, per prevenire la diffusione di batteri o funghi ad altre parti del corpo del bambino o ad altri.
  • Seguendo le istruzioni che contribuiscono ad alleviare la gravità della condizione nei bambini con eczema, tra cui:
  • Fai una doccia fredda per un breve periodo.
  • Ridurre i bagni caldi, che possono aumentare la secchezza della pelle.
  • Stai lontano dal sapone che potrebbe seccare la pelle.
  • Idratare regolarmente la pelle del bambino con creme e unguenti appropriati.

Avviso IMPORTANTE:

Il contenuto degli articoli inviati, inclusi tutti i testi, la grafica, le immagini e altro materiale, è fornito solo a scopo didattico.

Le informazioni fornite non sostituiscono la consulenza medica professionale o la diagnosi professionale.

Inoltre, le informazioni contenute in questo sito Web non devono essere intese come consiglio medico finale in relazione a qualsiasi caso o situazione individuale.

Ti consigliamo vivamente di chiedere sempre il parere del tuo medico o di un altro fornitore di servizi sanitari qualificato per qualsiasi domanda tu possa avere in merito a qualsiasi condizione medica, alla tua salute generale o alla salute di tuo figlio.

Riferimenti

https://www.bambini.com/

https://www.aad.org/

https://mawdoo3.com/

                         per favore condividi l’articolo con i tuoi amici per aiutarci a crescere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *