Enuresi notturna nei bambini

Enuresi notturna nei bambini

Contenuti

1 pipì a letto

2 Enuresi notturna nei bambini

2.1 Cause di enuresi notturna nei bambini

2.2 Come trattare l’enuresi notturna nei bambini

Bagnare il letto

L’enuresi notturna è un problema di cui soffrono adulti e bambini.

È definito come il flusso automatico di urina, sia di notte che durante il giorno o in entrambi,

Tuttavia, è più probabile che ne soffrano i giovani, specialmente quelli di età superiore ai quattro anni.

È l’età in cui ci si aspetta che il bambino sia in grado di controllare la sua vescica,

Va notato che questa minzione può essere primaria, il che significa che il bambino dalla nascita fino a tarda età non può controllare e controllare la sua urina,

Oppure può essere secondario in modo che il bambino torni a bagnare il letto dopo che è trascorso del tempo dalla sua capacità di controllare la vescica,

Si noti che spesso questo disturbo è associato a defecazione involontaria,

In questo articolo, ti presenteremo l’enuresi notturna nei bambini.

Enuresi notturna nei bambini

Cause di enuresi notturna nei bambini

  • Infezioni nell’uretra e il motivo potrebbe essere dovuto alle dimensioni della vescica, che è di piccole dimensioni.
  • Il diabete porta all’urina incontrollata, che lo fa urinare rapidamente senza sentirsi da solo.
  • Irritazione nella zona dell’ano a causa del consumo di verdure poco cotte e del consumo di frutta contaminata.
  • I fattori genetici e i fattori genetici vengono trasmessi ai bambini se uno dei genitori ne è stato infettato durante l’infanzia.
  • Il bambino ha la sindrome di Down, che lo rende ignaro della sua necessità di andare in bagno.
  • Il bambino è iperattivo o privo di concentrazione; In modo che il suo sviluppo cognitivo sia ritardato e questo gli causa questo problema.
  • Il bambino dorme profondamente, facendolo urinare.
  • Il sentimento di gelosia del bambino a seguito dell’arrivo di un fratello minore, che lo porta a urinare su se stesso pensando che riceverà più attenzioni dalla madre.
  • L’esposizione a una forte crisi psicologica, che lo ha portato a provare depressione e tensione psicologica, sapendo che ciò può essere dovuto all’assenza di uno dei genitori dalla famiglia, sia per lavoro o per divorzio, sia per il gran numero di litigi e liti familiari tra genitori.
  • I genitori trascurano di addestrare il proprio figlio all’uso della toilette, sapendo che questo addestramento aumenta la sua capacità di controllare la vescica, o addestrano il bambino in tenera età a controllare la sua urina quando non è in grado di farlo.
  • I genitori esagerano nelle loro reazioni agli errori che il bambino fa, come urlargli ad alta voce, rimproverarlo, metterlo in imbarazzo davanti ai suoi colleghi e amici o minacciarlo.
  • L’infezione del bambino da un raffreddore, o la sua esposizione a una crisi di salute che richiede il suo ricovero in ospedale, o la sua esposizione a determinate malattie, come infezioni del tratto urinario, diabete o costipazione cronica.

altre cause di enuresi notturna nei bambini

  • La separazione del bambino dalla madre, e il suo stare lontano da lei per lunghi periodi, accresce il suo bisogno di tenerezza e di amore.
  • Immigrazione o trasferimento in un altro luogo in cui non si sente a suo agio.
  • Sviluppo ritardato in generale in molti casi, noto come sindromi di Down, in cui lo sviluppo cognitivo è ritardato, come carenza, malattia da iperattività o alcune malattie neurologiche come la paralisi cerebrale.
  • Alcuni fattori non confermati possono aumentare l’incidenza dell’enuresi notturna, come il sonno interrotto del bambino o il fatto che la madre sia una fumatrice.
  • Bevi grandi quantità di bevande che contengono metilxantina, come tè, caffè e cola.

Come trattare l’enuresi notturna nei bambini

  1. Fornire conforto psicologico al bambino ed evitare l’uso della crudeltà e della severità per lasciare il pannolino, e l’uso del metodo morbido in tutte le transazioni e il dialogo con il bambino e cercare di spiegargli l’importanza di smaltire il pannolino.
  2. Assicurarsi che il bambino sia al sicuro dalle malattie e trattare i problemi che potrebbero essere la causa dell’enuresi notturna nel bambino.
  3. Conoscere il motivo principale dietro la lesione del bambino con questo disturbo e cercare di trattare questa causa.
  4. Prendi in considerazione lo stato psicologico del bambino ed evita di urlare o urlare contro di lui.
  5. Abbracciare il bambino, fargli provare tenerezza e amore, incoraggiarlo a superare il suo problema, trattarlo con gentilezza, non sentirsi compiaciuto per il suo problema e cercare di contenerlo.
  6. Evita di dire a fratelli e parenti del problema del bambino, soprattutto quando è in giro. Perché questo gli causa imbarazzo e mancanza di fiducia in se stesso.
  7. Coprendo il letto del bambino con un lenzuolo di nylon interno e uno esterno per evitare che l’urina fuoriesca nel letto, e lo ha fatto sui letti dei suoi fratelli che sono con lui nella stessa stanza in modo che non si senta turbato.
  8. Mettere un pezzo di stoffa tra i piedi del bambino dopo che si è addormentato, per evitare di sentirsi in imbarazzo e per ridurre la possibilità che l’urina fuoriesca nel letto.

qualche consiglio in più per trattare l’enuresi notturna nei bambini

  1. Ridurre il numero di liquidi somministrati al bambino dopo la serata e impedirgli di bere caffè o bibite e spiegare al bambino che tali bevande ritardano il trattamento.
  2. Cerca di svegliare il bambino una o due volte durante la notte per usare il bagno, soprattutto in inverno, notando che la pesantezza del sonno del bambino può essere la ragione della sua minzione involontaria.
  3. Cerca di premiare il bambino ogni volta che può controllare la sua minzione, fargli regali e incoraggiarlo costantemente.
  4. Dare al bambino ricette naturali efficaci per ridurre le possibilità di enuresi, come mangiare un cucchiaino di miele prima di andare a dormire.
  5. La pazienza della madre nel risolvere questo problema si riflette positivamente sulla psiche del figlio.
  6. Prendersi cura dell’igiene costante del bambino cambiando i suoi vestiti interni ed esterni, che possono causargli infezioni o potrebbe infettarsi a causa di essa.
  7. Chiedere al bambino di andare in bagno almeno ogni due ore, soprattutto prima di andare a dormire.
  8. Fornire al bambino cibo sano, privo di spezie, sali e zuccheri.
  9. Se il problema persiste nel bambino, dovrebbe essere portato dal medico per esaminarlo e somministrargli la medicina appropriata.

Avviso IMPORTANTE:

Il contenuto degli articoli inviati, inclusi tutti i testi, la grafica, le immagini e altro materiale, è fornito solo a scopo didattico.

Le informazioni fornite non sostituiscono la consulenza medica professionale o la diagnosi professionale.

Inoltre, le informazioni contenute in questo sito Web non devono essere intese come consiglio medico finale in relazione a qualsiasi caso o situazione individuale.

Ti consigliamo vivamente di chiedere sempre il parere del tuo medico o di un altro fornitore di servizi sanitari qualificato per qualsiasi domanda tu possa avere in merito a qualsiasi condizione medica, alla tua salute generale o alla salute di tuo figlio.

Riferimenti

https://mawdoo3.com/

Spero che tu abbia trovato utile questo articolo,  per favore condividi l’articolo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *