Bambini autistici e come affrontarli

Bambini autistici e come affrontarli

Contenuti

1 Modo per affrontare i bambini autistici

1.1 Consigli per i genitori di un bambino ferito

1.2 Suggerimenti per comunicare e interagire con il bambino

1.3 Suggerimenti per la dieta di un bambino

2 Riferimenti

Modi per affrontare i bambini autistici

Definiscono i disturbi dello spettro autistico, o lo spettro autistico, o l’autismo in breve, o come viene anche chiamato disturbo dello spettro autistico.

Tuttavia, è un disturbo associato al processo di sviluppo del neurosviluppo del cervello

Che influenza il modo in cui la persona interessata comunica con gli altri e la sua capacità di percepire naturalmente,

Va notato che la responsabilità di prendersi cura di un bambino autistico non spetta solo ai genitori

Piuttosto, dovrebbe essere distribuito tra tutti i membri della famiglia,

Questo per ridurre la pressione psicologica che si genererà sui genitori, anche se la responsabilità maggiore e più importante rimarrà su di loro,

Le persone con autismo possono affrontare molti problemi con la comunicazione fisica e l’espressione verbale.

Pertanto, è necessario che i genitori e le persone circostanti indovinino cosa vuole il loro bambino affetto per conoscere i suoi bisogni e desideri.

E questo a volte può richiedere l’abbandono della normale vita sociale dei genitori a causa della difficoltà degli altri a comprendere il bambino autistico o della sua mancanza di accettazione tra loro,

La difficoltà sociale dei genitori è accompagnata da sentimenti di impotenza e tristezza per il futuro del figlio colpito,

Ma nonostante tutte queste pressioni, dobbiamo cercare di trovare modi per liberarci dallo stress e mantenere una famiglia felice.

Ciò può essere ottenuto quando di tanto in tanto ai genitori viene concesso un momento speciale per riposarsi dai doveri di prendersi cura del loro bambino autistico.

Supportando altri membri della famiglia e prendendosi cura del bambino per diverse ore

Ciò aiuterebbe a ricaricare l’energia dei genitori e ad aumentare la loro capacità di tornare a prendersi cura del figlio e mantenere relazioni familiari felici.

Consigli per i genitori di un bambino con autismo

Avere un bambino autistico in una famiglia è una sfida per tutti i suoi membri.

Per ridurre le paure e aumentare la capacità di superare periodi difficili,

Si consiglia di seguire alcuni suggerimenti, e in quanto segue alcuni di essi:

Primo: l’educazione cognitiva

I genitori di un bambino con autismo dovrebbero leggere molto sull’autismo e sui modi per affrontarlo.

E questo attraverso fonti scientifiche affidabili,

Oltre a visitare centri e organizzazioni governative che si occupano di autismo per ottenere maggiori informazioni da specialisti,

E poiché ci sono molte idee sbagliate e miti sul disturbo dello spettro autistico,

Le ultime ricerche scientifiche che si stanno conducendo devono essere svolte in modo continuo e permanente,

Conoscere la verità e vari dettagli sull’autismo aiuta ad affrontare la condizione e a comprendere meglio il bambino affetto.

Secondo: aderire a gruppi di supporto

Condividere i genitori con altri che hanno situazioni simili può avere un grande impatto psicologico e cognitivo.

Pertanto, si consiglia di trovare gruppi e famiglie con bambini autistici per condividere esperienze

Ridurre le pressioni psicologiche quando si condividono sentimenti ed esperienze con situazioni simili,

E cerca un team di esperti fidati di terapisti, assistenti sociali e medici

E conoscendo i più importanti centri di assistenza dislocati in prossimità della zona residenziale,

Il programma di sostegno più importante è fornito dal governo per coloro che sono affetti da tali disturbi.

Terzo: tenuta dei registri delle visite mediche

Con la visita dei fornitori di servizi si individuano alcune valutazioni e relazioni che si consiglia di salvare in un file per monitorare lo sviluppo e l’andamento del caso,

Questo aiuta a mantenere le cose sotto controllo e in ordine.

Suggerimenti per comunicare e interagire con un bambino con autismo

Non ci sono regole specifiche che determinano come comunicare con un bambino autistico.

Ma ci sono alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a ottenere la migliore comunicazione possibile, tra cui:

Pazienza:

Ci vuole più tempo per elaborare le informazioni per un bambino autistico che per altri.

Ciò richiede di parlare con lui a un ritmo lento ed essere paziente quando si discute o gli si dà qualcosa.

Flessibilità:

I bambini con autismo hanno difficoltà a esprimere i propri sentimenti.

Pertanto, possono produrre alcune reazioni che devono essere confrontate con stabilità e flessibilità e non prese sul personale.

Positività:

Spesso, un bambino con autismo risponde meglio se supportato positivamente.

E questo premiando i buoni comportamenti che ne derivano.

Interazione con attività fisiche:

Alcune attività fisiche possono essere utilizzate come mezzo per comunicare con un bambino con autismo, come ad esempio:

  • Giocare fuori
  • In esecuzione
  • Condividere alcuni momenti che lo aiutano a sentirsi felice e rilassato d.

Mostra amore e affetto:

Un bambino autistico ha bisogno di essere abbracciato e amato come gli altri bambini.

Pertanto, se il bambino non può esprimere i suoi sentimenti, ha comunque bisogno di cure, amore e attenzione,

Ma va notato che alcuni bambini autistici non amano essere toccati da nessuno

Poi i loro desideri e spazi personali vanno rispettati non imponendo emozioni fisiche, come abbracci, ecc.

Consigli dietetici per un bambino autistico

Una persona con autismo mostra molti sintomi come ritardo del linguaggio,

Scarso contatto visivo,

Non volendo essere coccolato,

Mancanza di interesse a condividere le attività con gli altri,

Questi sintomi possono influenzare negativamente le abitudini alimentari della persona.

E per questo, verranno menzionati alcuni dei suggerimenti più importanti sulla dieta di un bambino:

 Superare la sensibilità agli alimenti:

Un bambino con autismo può avere una sensibilità specifica al colore, all’olfatto, al gusto o alla sensazione di alcuni tipi di cibo,

Questo potrebbe rendere il suo menu di cibo preferito limitato.

Spesso frutta e verdura non sono tra i suoi cibi preferiti.

Per ovviare a questo problema, si raccomanda al bambino autistico di visitare il negozio di alimentari per scegliere i cibi che desidera.

E discutendo su come prepararlo,

Ed evita di esercitare pressioni nel caso in cui non voglia mangiare un piatto,

La positività in queste situazioni aiuta il bambino a diventare più flessibile in seguito.

Segui una dieta di routine:

Si consiglia di rendere i pasti il ​​più di routine possibile,

E fornisci pasti e spuntini alla stessa ora ogni giorno,

Ciò ridurrebbe lo stress,

Oltre a rendere l’ambiente circostante adatto al bambino

Se è sensibile alla luce, ad esempio, dovresti ridurre l’illuminazione il più possibile e mantenere la calma.

E permettere al bambino di mangiare da solo o di sedersi al proprio posto se lo desidera.

Evita gli alimenti che causano stitichezza:

La stitichezza è un problema comune per le persone con autismo, a causa delle limitate opzioni alimentari per il bambino affetto.

Per questo si consiglia di seguire una dieta ricca di fibre,

E incoraggiarlo a impegnarsi in attività fisiche e bere più liquidi e acqua.

Ridurre gli effetti collaterali e le interazioni farmacologiche:

Alcuni farmaci usati per ridurre i sintomi dell’autismo causano una diminuzione dell’appetito

Ciò porta a una diminuzione dell’assunzione giornaliera di cibo che il bambino mangia, che influisce negativamente sulla sua crescita

D’altra parte, ci sono alcuni trattamenti farmacologici che possono aumentare l’appetito del bambino,

Altri possono influenzare l’assorbimento di vitamine e minerali nel corpo.

Pertanto, il medico curante deve informarsi sulla possibilità di tali effetti collaterali e sui migliori consigli e modi per ridurli.

Avviso IMPORTANTE:

Il contenuto degli articoli inviati, inclusi tutti i testi, la grafica,

immagini e altri materiali sono forniti solo a scopo didattico.

Le informazioni fornite non sostituiscono la consulenza medica professionale o la diagnosi professionale.

Inoltre, le informazioni contenute in questo sito Web non devono essere intese come un consiglio medico finale in relazione a qualsiasi caso o situazione individuale.

Ti consigliamo vivamente di chiedere sempre il consiglio di

il tuo medico o altro fornitore di servizi sanitari qualificato per qualsiasi domanda tu possa avere in merito a qualsiasi condizione medica, alla tua salute generale o alla salute di tuo figlio.

Riferimenti

https://mawdoo3.com/

Se l’hai trovato interessante  , condividi l’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *